Regolamento

Regole per l’esame scritto

  • Per acce­de­re all’e­sa­me scrit­to, è obbli­ga­to­rio iscri­ver­si tra­mi­te Esse3 alla pro­va par­zia­le rela­ti­va; in caso di man­ca­ta iscri­zio­ne non giu­sti­fi­ca­ta da pro­ble­mi di segre­te­ria, ver­rà appli­ca­ta una pena­liz­za­zio­ne di ‑1 al voto fina­le. La scu­sa “l’ul­ti­ma sera il mio cane si è man­gia­to l’ADSL” non è una scu­sa valida
  • Salto appel­lo: duran­te ogni anno solare, 
    • pote­te con­se­gna­re al mas­si­mo 3 scrit­ti per la par­te A
    • pote­te con­se­gna­re al mas­si­mo 3 scrit­ti per la par­te B
    • se scri­ve­te “Non valu­ta­re”, non con­ta come consegna
  • Ultimo voto: se par­te­ci­pa­te allo scrit­to del modu­lo X (anche sen­za con­se­gna­re, solo veden­do il foglio), l’eventuale voto già otte­nu­to del modu­lo X vie­ne perso.
  • Presentatevi muni­ti di docu­men­to d’i­den­ti­tà con foto
  • Lo scrit­to dura 1.5 ore. Se si vuo­le usci­re pri­ma del­lo sca­de­re è obbli­ga­to­rio con­se­gna­re defi­ni­ti­va­men­te lo scritto
  • Sono ammes­si libri di testo, appun­ti, dispen­se, foto­co­pie, e qua­lun­que altra fon­te di infor­ma­zio­ne su carta
  • E’ vie­ta­to l’u­so di por­ta­ti­li, cel­lu­la­ri, e qua­lun­que dispo­si­ti­vo elet­tro­ni­co che per­met­ta di comunicare
  • Portatevi un oro­lo­gio non-smart (ricor­da­te? que­gli ogget­ti che stan­no al pol­so e san­no solo dire l’o­ra…), visto che alle pare­ti non ci sono e non avre­te il vostro fido cellulare

Regole per le esercitazioni di laboratorio

  • Il pro­get­to va svol­to in grup­pi di [1–3] persone
  • Vengono pro­po­ste una eser­ci­ta­zio­ne di labo­ra­to­rio per seme­stre, che dan­no ori­gi­ne ad un bonus da som­ma­re al voto del­l’e­sa­me scrit­to del rela­ti­vo semestre
  • I bonus ven­go­no asse­gna­ti in manie­ra com­pe­ti­ti­va, ovve­ro dan­do un pun­teg­gio nel­l’in­ter­val­lo [0–3] pun­ti a secon­da del nume­ro di test svol­ti; 0 pun­ti per gli ela­bo­ra­ti che non com­ple­ta­no un nume­ro mini­mo di test.

Regole per l’esame orale

  • Per poter acce­de­re all’e­sa­me ora­le, è necessario: 
    • Aver supe­ra­to con suc­ces­so alme­no un pro­get­to di laboratorio
    • Aver soste­nu­to l’e­sa­me scrit­to per entram­be le par­ti (ver­sio­ne da 12 cre­di­ti) o la par­te rela­ti­va (ver­sio­ni da 6 crediti)
    • Il voto otte­nu­to nel­l’e­sa­me scrit­to, cal­co­la­to come
      (voto par­te A + voto par­te B + bonus lab A + bonus lab B)/2,
      deve esse­re supe­rio­re o ugua­le a 18.
  • Una vol­ta sod­di­sfat­ti que­sti requi­si­ti, è pos­si­bi­le sce­glie­re un qua­lun­que appel­lo orale
  • Per soste­ne­re l’o­ra­le è neces­sa­rio iscri­ver­si tra­mi­te ESSE3 all’ap­pel­lo ora­le del mese in cui vole­te par­te­ci­pa­re all’o­ra­le; poi­ché l’i­scri­zio­ne degli ora­li può ter­mi­na­re pri­ma che io sia in gra­do di cor­reg­ge­re gli scrit­ti, vi con­si­glio di iscri­ver­vi anche pri­ma di ave­re sapu­to l’esito.
  • Oltre all’i­scri­zio­ne su ESSE3, pote­te par­te­ci­pa­re al dood­le per sele­zio­na­re un ora­rio pre­ci­so; in caso con­tra­rio, il vostro ora­le sarà col­lo­ca­to nel pri­mo slot disponibile.
  • Presentatevi muni­ti di docu­men­to d’i­den­ti­tà con foto.
  • Se l’ap­pel­lo è sud­di­vi­so in più gior­na­te, non pote­te rifiu­ta­re e pre­ten­de­re di tor­na­re in una del­le gior­na­te suc­ces­si­ve; dove­te pas­sa­re all’ap­pel­lo successivo.

Validità degli esami

La par­te­ci­pa­zio­ne ad un esa­me scrit­to per uno dei modu­li didat­ti­ci can­cel­la l’e­ven­tua­le voto scrit­to già otte­nu­to per lo stes­so modulo.

  • Esempio: lo stu­den­te Edsger pren­de 24 nel­lo scrit­to par­te A in Gennaio. Poi pren­de 8nello scrit­to par­te B in Giugno. Decide di par­te­ci­pa­re di nuo­vo allo scrit­to par­te A di Luglio, per miglio­ra­re il voto; si pre­sen­ta all’e­sa­me, poi deci­de di non con­se­gna­re. Il voto del­lo scrit­to par­te A vie­ne can­cel­la­to. Il voto del­lo scrit­to par­te B resta valido.

A par­te que­sta rego­la, i voti degli esa­mi scrit­ti resta­no vali­di per sempre.

I voti dei pro­get­ti resta­no vali­di per sempre.

I voti degli esa­mi ora­li non accet­ta­ti ven­go­no can­cel­la­ti immediatamente.

Contrariamente a quan­to annun­cia­to pri­ma del 2017/18, que­ste rego­le sono vali­de anche retroat­ti­va­men­te, per tut­ti gli stu­den­ti del passato.

Cheating policies”

Quali sono le nostre poli­ti­che nel caso vi sor­pren­dia­mo a copia­re? Innanzitutto, copia­re è come gio­ca­re alla lot­te­ria. E’ ovvio (e lo ammet­tia­mo tran­quil­la­men­te) che è impos­si­bi­le sco­pri­re ogni feno­me­no di copia­tu­ra. Quindi se copia­te, c’è una pro­ba­bi­li­tà non nul­la di non esse­re sco­per­ti. In que­sto caso, non ci sono par­ti­co­la­ri puni­zio­ni; “vin­ce­te” qual­che pun­to in più all’e­sa­me, per­de­te l’op­por­tu­ni­tà di stu­dia­re e capi­re una par­te del cor­so. Ma se veni­te sco­per­ti, quel­lo che pote­te “vin­ce­re” è un’e­spul­sio­ne dal­lo scrit­to, un cer­to nume­ro di pun­ti al voto fina­le, o addi­rit­tu­ra (nei casi più gra­vi) la sospen­sio­ne del­l’e­sa­me nel­l’in­te­ro anno acca­de­mi­co. Negli Stati Uniti (ma non qui, pur­trop­po), le “chea­ting poli­cies” inclu­do­no addi­rit­tu­ra l’e­spul­sio­ne dall’Università, in caso di even­ti ripetuti.

    • Durante i com­pi­ti scritti/prove di labo­ra­to­rio, è proi­bi­to comu­ni­ca­re in qua­lun­que modo con gli altri stu­den­ti (sia ver­bal­men­te, che in for­ma scrit­ta o elet­tro­ni­ca — bigliet­ti­ni, SMS, rete wire­less, infra­ros­si, segna­li di fumo, pic­cio­ni viag­gia­to­ri, etc), per qua­lun­que moti­vo (anche fos­se solo per chie­de­re l’o­ra). Nel caso venia­te sor­pre­si a comu­ni­ca­re, il com­pi­to ver­rà annul­la­to. L’annullamento riguar­da entram­bi gli estre­mi del­la comu­ni­ca­zio­ne, sia la sor­gen­te che la destinazione.
    • Il com­pi­to potrà esse­re annul­la­to anche in caso di mani­fe­sta copia­tu­ra sco­per­ta nel cor­so del­la cor­re­zio­ne degli scrit­ti. Anche in que­sto caso, l’an­nul­la­men­to riguar­da sia chi copia che chi ha per­mes­so di copiare.
  • Una nota: tut­to quel­lo che vie­ne pre­sen­ta­to in for­ma elet­tro­ni­ca vie­ne con­fron­ta­to con il lavo­ro di altri stu­den­ti in manie­ra auto­ma­ti­ca, tra­mi­te algo­rit­mi di indi­vi­dua­zio­ne del­le copie.
Scroll to top