TeacherDojo@Trento 2019

I gior­ni 4–5- 6 Settembre 2019 pres­so il Polo Ferrari a Povo (Trento) si svol­ge­rà un work­shop di aggior­na­men­to pro­fes­sio­na­le rivol­to ad inse­gnan­ti di scuo­la pri­ma­ria e secon­da­ria sul tema del pen­sie­ro com­pu­ta­zio­na­le e del­l’ap­pren­di­men­to crea­ti­vo, in cui ver­ran­no pro­po­sti modu­li for­ma­ti­vi incen­tra­ti su infor­ma­ti­ca, pro­gram­ma­zio­ne visua­le e robo­ti­ca edu­ca­ti­va.

Il gio­co di paro­le del tito­lo illu­stra lo spi­ri­to del work­shop. L’insegnante è al cen­tro del per­cor­so di aggior­na­men­to; la paro­la dojo (“pale­stra” in giap­po­ne­se) indi­ca uno spa­zio comu­ne dove gli inse­gnan­ti si incon­tra­no per “alle­nar­si” con le nuo­ve tec­no­lo­gie, gui­da­ti da for­ma­to­ri esper­ti, docen­ti essi stes­si, cer­can­do di met­te­re subi­to in pra­ti­ca quan­to impa­ra­to.

Organizzazione generale  

Il work­shop offre:

  • un cor­so base di Scratch, del­la dura­ta di 9 ore (tre mat­ti­ne di tre ore oppu­re tre pome­rig­gi di tre ore);
  • una serie di modu­li for­ma­ti­vi di appro­fon­di­men­to del­la dura­ta di 3 ore cia­scu­no, per chi cono­sce già le basi di Scratch;
  • un cor­so sul lin­guag­gio Python, del­la dura­ta di 6 ore (gio­ve­dì mat­ti­na e pome­rig­gio).

Con l’e­sclu­sio­ne del cor­so di Python che dura tut­to il gior­no, i cor­si sono offer­ti sia al mat­ti­no che al pome­rig­gio, per veni­re incon­tro a chi è impe­gna­to in atti­vi­tà orga­niz­za­ti­ve duran­te i pri­mi gior­ni di set­tem­bre. Per chi lo desi­de­ra, è tut­ta­via pos­si­bi­le par­te­ci­pa­re alla stes­sa atti­vi­tà sia al mat­ti­no che al pome­rig­gio, per aver più tem­po per spe­ri­men­ta­re.

Fra la mat­ti­na e il pome­rig­gio ver­rà orga­niz­za­to un pran­zo tut­ti insie­me, per cono­scer­ci e discu­te­re quan­to appre­so.

Alla fine di ogni modu­lo for­ma­ti­vo, che potrà esse­re segui­to in manie­ra indi­pen­den­te, ver­rà con­se­gna­to un atte­sta­to di par­te­ci­pa­zio­ne vali­do per l’ag­gior­na­men­to pro­fes­sio­na­le.

Offerta formativa

Cliccate sul tito­lo dei cor­si per vede­re la loro descri­zio­ne:

Corso Scratch — Base (4–6 Settembre)

Il cor­so inten­de dare le com­pe­ten­ze base per inse­gna­re a pro­gram­ma­re in modo crea­ti­vo all’interno del­la pro­pria clas­se uti­liz­zan­do Scratch.
La dura­ta del cor­so è di 9 ore tota­li, il cor­so si svol­ge­rà per 3 mat­ti­ne o 3 pome­rig­gi con­se­cu­ti­vi. Potete sce­glie­re se segui­re solo i modu­li del mat­ti­no, solo quel­li del pome­rig­gio o com­bi­nar­li in base alle vostre esi­gen­ze.
Formatore: Giorgia Bissoli — Responsabile atti­vi­tà edu­ca­ti­ve @ Verona FabLab
Destinatari: Docenti scuo­la pri­ma­ria e secon­da­ria di pri­mo gra­do
Giorni: Mer 4/9, Gio 5/9, Ven 6/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Corso Scratch — Avanzato (4 Settembre)

Per la scuo­la pri­ma­ria e la pri­ma­ria di pri­mo gra­do, le nozio­ni appre­se al cor­so base di Scratch sono suf­fi­cien­ti per pro­por­re sem­pli­ce atti­vi­tà di coding in clas­se. Il cor­so avan­za­to è desti­na­to ai docen­ti che cono­sco­no le basi di Scratch e voglio­no appro­fon­di­re le loro cono­scen­ze.
Formatore: Alberto Montresor
Destinatari: Docenti scuo­la pri­ma­ria e secon­da­ria
Giorni: Mercoledì 4/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Lego Education WeDo 2.0 (4 Settembre)

Il work­shop intro­dur­rà al kit LEGO wedo 2.0, uno stru­men­to accat­ti­van­te e moti­van­te stu­dia­to per gli alun­ni del­la scuo­la pri­ma­ria. Il kit è com­po­sto dai cono­sciu­tis­si­mi mat­ton­ci­ni LEGO, poten­zia­ti dal­la pos­si­bi­li­tà di moto­riz­za­zio­ne e pro­gram­ma­zio­ne dei model­li costrui­ti median­te una sem­pli­ce ed intui­ti­va app.
Dapprima rea­liz­ze­re­mo un model­lo per sco­pri­re le fun­zio­na­li­tà di base del kit e poi pas­se­re­mo ad esplo­ra­re gli inte­res­san­ti pro­get­ti gui­da­ti pro­po­sti, così da capi­re come calar­li nel­la didat­ti­ca d’au­la.
Formatore: Roberta Busato, docen­te scuo­la pri­ma­ria
Destinatari: Docenti scuo­la pri­ma­ria
Giorni: Mercoledì 4/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Lego Mindstorms EV3 — First Lego League (4 Settembre)

Il work­shop intro­dur­rà al kit LEGO Mindstorm EV3, stu­dia­to per gli alun­ni del­la scuo­la pri­ma­ria e secon­da­ria di pri­mo e secon­do gra­do.
Le atti­vi­tà pro­po­ste pren­de­ran­no spun­to da situa­zio­ni del mon­do rea­le e faran­no emer­ge­re l’interdisciplinarità.
Mercoledì ver­rà intro­dot­ta la com­pe­ti­zio­ne del­la FIRST® LEGO® League, una sfi­da mon­dia­le tra ragaz­zi che uni­sce scien­ze e robo­ti­ca. I ragaz­zi pro­get­ta­no, costrui­sco­no e pro­gram­ma­no robot auto­no­mi, appli­can­do­li a pro­ble­mi rea­li di gran­de inte­res­se gene­ra­le, eco­lo­gi­co, eco­no­mi­co, socia­le, per cer­ca­re solu­zio­ni inno­va­ti­ve. In que­sto con­te­sto, il docen­te diven­ta un coach, ovve­ro gui­da e sup­por­to per i ragaz­zi per tro­va­re insie­me solu­zio­ni.
Formatore: Emanuele Miliani, docen­te scuo­la secon­da­ria di pri­mo gra­do, dal 2014 coach del­la squa­dra di robo­ti­ca MyColLego
Destinatari: Docenti scuo­la secon­da­ria primo/secondo gra­do
Giorni: Mercoledì 4/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Lego Mindstorms EV3 — Robocup Junior e oltre (5 Settembre)

Il work­shop intro­dur­rà al kit LEGO Mindstorm EV3, stu­dia­to per gli alun­ni del­la scuo­la pri­ma­ria e secon­da­ria di pri­mo e secon­do gra­do.
Le atti­vi­tà pro­po­ste pren­de­ran­no spun­to da situa­zio­ni del mon­do rea­le e faran­no emer­ge­re l’interdisciplinarità.
Giovedì si intro­dur­ran­no altre com­pe­ti­zio­ni robo­ti­che (RoboCup Junior, World Robot, Olympiad e Nao Challenge) e ver­ran­no svol­te alcu­ne atti­vi­tà pra­ti­che con i robot sui cam­pi di gara.
Formatore: Tommaso Scarano, docen­te scuo­la secon­da­ria di secon­do gra­do.
Destinatari: Docenti scuo­la secon­da­ria primo/secondo gra­do
Giorni: Giovedì 5/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Python (5 Settembre)

Python è un lin­guag­gio di pro­gram­ma­zio­ne usa­to sia in ambi­to pro­fes­sio­na­le da azien­de del cali­bro di Google, Netflix o Spotify sia in ambi­to sco­la­sti­co e acca­de­mi­co. La sua sin­tas­si sem­pli­ce per­met­te di con­cen­trar­si sui pro­ble­mi e sugli algo­rit­mi per risol­ver­li.
Il cor­so pre­sen­ta alcu­ni pro­gram­mi in vari ambi­ti: dal­la mate­ma­ti­ca alla sta­ti­sti­ca e dal­la gra­fi­ca e dal­l’e­la­bo­ra­zio­ne imma­gi­ni ai video­gio­chi.
Formatore: Maurizio Boscaini, docen­te di scuo­la supe­rio­re e docen­te a con­trat­to per l’Università di Verona”
Destinatari: Scuola secon­da­ria di secon­do gra­do o docen­ti inte­res­sa­ti che cono­sco­no altri lin­guag­gi di pro­gram­ma­zio­ne.
Giorni: Giovedì 5/9
Modulo: Mattino + pome­rig­gio


Da TinkerCad ad Arduino (5 Settembre)

Proviamo a costrui­re qual­co­sa di nuo­vo, uti­le o sem­pli­ce­men­te bel­lo. Lo spe­ri­men­te­re­mo insie­me osser­van­do­ne i pro­ces­si e calan­do­ci in con­te­sti di real­tà. Anche gli stu­den­ti pos­so­no far­lo in clas­se recu­pe­ran­do prin­ci­pi che appar­ten­go­no al pen­sie­ro com­pu­ta­zio­na­le, al coding, e all’e­let­tro­ni­ca edu­ca­ti­va. Accompagnati nel­la costru­zio­ne di sem­pli­ci pro­to­ti­pi e di pic­co­li dispo­si­ti­vi elet­tro­ni­ci impa­re­re­mo a cono­sce­re la piat­ta­for­ma TinkerCad, che per­met­te di dise­gna­re in 3D e simu­la­re la sche­da elet­tro­ni­ca Arduino.
Formatore: Luisa Mattevi, docen­te di tec­no­lo­gia nel­le scuo­le medie.
Destinatari: Scuola secon­da­ria di pri­mo gra­do
Giorni: Giovedì 5/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Coding Lab Clementoni (6 Settembre)

Buone pra­ti­che di Coding e Robotica Educativa per una Didattica Interdisciplinare
Il cor­so si pre­fig­ge l’obiettivo di avvia­re i docen­ti all’utilizzo dei robot Clementoni con fina­li­tà didat­ti­ca in modo sem­pli­ce e intui­ti­vo. Saranno intro­dot­ti i con­cet­ti di ROBOTICA EDUCATIVA e CODING dan­do spun­ti per un approc­cio crea­ti­vo e inter­di­sci­pli­na­re al pen­sie­ro com­pu­ta­zio­na­le in clas­se attra­ver­so l’uso di robot. Durante i tavo­li di lavo­ro i/le docen­ti avran­no modo di sco­pri­re e toc­ca­re con mano il fun­zio­na­men­to e le carat­te­ri­sti­che di Coko, DOC e MIND DESIGNER per poi esplo­rar­ne la ver­sa­ti­li­tà gra­zie alla dimo­stra­zio­ne di atti­vi­tà ine­ren­ti cam­pi di espe­rien­za e mate­rie dif­fe­ren­ti da spe­ri­men­ta­re poi in aula.
Formatore: Tamara Lapuccio, Dipartimento Ricerca Avanzata Clementoni Spa
Destinatari: Docenti scuo­la pri­ma­ria
Giorni: Venerdì 6/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Co-pro­get­ta­zio­ne didat­ti­ca (6 Settembre)

Questo modu­lo con­clu­de le atti­vi­tà offren­do un momen­to di rifles­sio­ne su quan­to appre­so nei gior­ni pre­ce­den­ti o nei cor­si pas­sa­ti, per con­fron­tar­si con docen­ti faci­li­ta­to­ri che han­no già svol­to le atti­vi­tà in clas­se, e co-pro­get­ta­re insie­me atti­vi­tà che sia­no spen­di­bi­li in aula.

Formatore: Alberto Montresor e docen­ti faci­li­ta­to­ri
Destinatari: Scuola pri­ma­ria e secon­da­ria di pri­mo gra­do
Giorni: Venerdì 6/9
Modulo: Mattino e/o pome­rig­gio


Materiale didattico

Corso Decrizione Link
Corso base Introduzione al cor­so [PDF]
Corso base Introduzione a Scratch [PDF]
Corso base Dispense [PDF]
Corso base Flash cards [PDF]
Corso avan­za­to Slide [PDF]
Corso avan­za­to Creative cur­ri­cu­lum [PDF]
Mindstorms FLL Slide [PDF]
Mindstorms FLL Rover [PDF]
Lego WeDo Slide [PDF]
Python Slide [Link]

Organizzazione delle giornate

Prestate atten­zio­ne agli ora­ri del­le varie atti­vi­tà. Per ovvi moti­vi, non è pos­si­bi­le svol­ge­re due atti­vi­tà con­tem­po­ra­nea­men­te. 

Giorno 10.00–13.00 14.00–17.00
Mercoledì 4/9 Scratch base Parte 1 Scratch base Parte 1
Scratch avan­za­to Scratch avan­za­to
Lego WeDo Lego WeDo
Lego Mindstorms FLL Lego Mindstorms FLL
Giovedì 5/9 Scratch base Parte 2 Scratch base Parte 2
Lego Mindstorms Robocup Lego Mindstorms Robocup
Python Parte 1 Python Parte 2
TinkerCad TinkerCad
Venerdì 6/9 Scratch base Parte 3 Scratch base Parte 3
Coding Lab Clementoni Coding Lab Clementoni
Co-pro­get­ta­zio­ne didat­ti­ca Co-pro­get­ta­zio­ne didat­ti­ca

Iscrizioni

Per l’iscrizione al cor­so, uti­liz­za­te que­sto link. Visto il nume­ro limi­ta­to di posti, le iscri­zio­ni non sono espres­sio­ni di inte­res­se — quin­di iscri­ve­te­vi solo ai cor­si che fre­quen­te­re­te e atten­zio­ne a non iscri­ver­vi a due cor­si nel­lo stes­so ora­rio.

Come raggiungerci

Il cor­so si svol­ge nel Dipartimento di Ingegneria e Scienza dell’Informazione,  pres­so il Polo Ferrari ‚via Sommarive 5, Povo, Trento.

Se veni­te con mez­zi pub­bli­ci, pren­de­te

  • l’au­to­bus 5/, fino alla fer­ma­ta “Povo Sommarive” (capo­li­nea, si fer­ma di fron­te al Polo Ferrari)
  • l’au­to­bus 5, fino alla fer­ma­ta “Povo — Facoltà di Scienze” (più distan­te — una vol­ta sce­si segui­te gli stu­den­ti, per rag­giun­ge­re il per­cor­so indi­ca­to dal­le frec­ce blu sot­to)
  • l’au­to­bus 16, fino alla fer­ma­ta “Povo — Pantè” (più distan­te — una vol­ta sce­si segui­te gli stu­den­ti, per rag­giun­ge­re il per­cor­so indi­ca­to dal­le frec­ce blu sot­to)

Se veni­te con l’au­to, tro­va­te un par­cheg­gio libe­ro appe­na a nord del Polo, scen­den­do per una stra­di­na a sini­stra pri­ma del­la roton­da. Seguite poi le frec­ce ros­se, non entra­te nel­l’e­di­fi­cio con due paral­le­le­pi­pe­di di vetro (Povo 2), supe­ra­te la stra­da in disce­sa (sca­val­ca­ta dal pon­te). Chiedete agli stu­den­ti dov’è Povo 1.

Se veni­te con i mez­zi o con l’auto, rag­giun­ge­te l’in­gres­so di Povo 1 (una gran­de gra­di­na­ta in disce­sa) e scen­de­te la gra­di­na­ta — vedi foto.

Una vol­ta sce­sa la gra­di­na­ta, tro­ve­re­te un ban­co di regi­stra­zio­ne aper­to dal­le 9.30 alle 10.00 (pri­ma del­l’o­ra­rio mat­tu­ti­no) e dal­le 13.30 alle 14.00 (pri­ma del­l’o­ra­rio pome­ri­dia­no).

Pranzo

Fra le 13.00 e le 14.00, avre­mo un momen­to con­vi­via­le assie­me, con un po’ di cibo offer­to dai nostri spon­sor. Non sia­mo in gra­do di gesti­re intol­le­ran­ze ali­men­ta­ri. 

Preparare il PC

Per favo­ri­re una didat­ti­ca labo­ra­to­ria­le e hands-on, vi chie­dia­mo di veni­re muni­ti del pro­prio por­ta­ti­le per­so­na­le, con cari­ca bat­te­ria e mou­se.

Per chi fos­se impos­si­bi­li­ta­to, avre­mo a dispo­si­zio­ne alcu­ni por­ta­ti­li del Dipartimento; per como­di­tà vi sug­ge­ria­mo di por­ta­re comun­que un mou­se per­so­na­le.

Verrano uti­liz­za­ti vari soft­ware gra­tui­ti qua­li Scratch, Lego Mindstorms, etc. Una set­ti­ma­na pri­ma del cor­so, vi spe­di­re­mo un mail con le istru­zio­ni per pre-instal­la­re tali soft­ware. In caso di dif­fi­col­tà, prov­ve­de­re­mo duran­te il cor­so.

Qualche lettura per prepararsi

Se ave­te tem­po e voglia di fare alcu­ne let­tu­re pri­ma del cor­so, ecco alcu­ne risor­se gra­tui­te.

Molti altri spun­ti sono offer­ti in que­sta pagi­na.

Qualche consiglio per dopo

Un libro su Scratch dedi­ca­to ai ragaz­zi, ma uti­le anche per i docen­ti, è il seguen­te:

Il nostro approc­cio al pen­sie­ro com­pu­ta­zio­na­le è basa­to sul­le teo­rie del costru­zio­ni­smo di Seymour Papert. La sua ope­ra fon­da­men­ta­le, Mindstorms, non vie­ne più stam­pa­ta ma si tro­va nel­le biblio­te­che.

Un’opera più recen­te è il libro Lifelong Kindergarten di Mitch Resnick, il crea­to­re di Scratch. Penso che sia un’in­tro­du­zio­ne leg­ge­ra ma accu­ra­ta del con­cet­to di appren­di­men­to crea­ti­vo; late­ral­men­te, intro­du­ce anche il pen­sie­ro com­pu­ta­zio­na­le. Il libro è sta­to recen­te­men­te tra­dot­to in ita­lia­no da Erickson.

Al libro è asso­cia­to un cor­so onli­ne “Learning Creative Learning” che è dispo­ni­bi­le gra­tui­ta­men­te e per­met­te di far­si un’i­dea del con­te­nu­to del libro. Inoltre, sono pre­sen­ti alcu­ne inte­gra­zio­ni mol­to inte­res­san­ti riguar­dan­ti Papert, il tin­ke­ring, l’importanza del diver­ti­men­to nell’apprendimento, etc. Suggerito cal­da­men­te.

Altri libri inte­res­san­ti sono i seguen­ti: